Sentiero degli dei

sentiero1

 

Questa escursione viene effettuata generalmente partendo da Bomerano (fraz. di Agerola situata a c.ca 650 mt. s.l.m.) per poi arrivare attraverso il famoso “sentiero” fino a Nocelle.
Noi invece oltre a questa possibilità, vogliamo proporre un percorso alternativo che oltre ad essere molto panoramico, in più offre spunti di carattere storico e culturale. 
Si parte da Vettica Maggiore (situato lungo la costa tra Amalfi e Positano) e attraverso una comoda scala (ristrutturata di recente) si giunge in poco più di mezz'ora, al complesso religioso di “San Domenico”(situato in una posizione incantevole a circa 400 mt. s.l.m.), dove sarà possibile visitare la chiesa di “S. Maria a Castro”(12° sec.) ed il convento domenicano annesso che risale al 16° sec.; il posto inoltre permette anche di riservare una particolare attenzione a quelle che sono le colture tipiche della nostra terra. 
Dopo una breve sosta e la visita del complesso religioso, raggiungeremo in 30/45 min., il famoso "Sentiero degli dei" nel suo tratto più panoramico, proseguendo da est verso ovest in direzione di Nocelle, attraverseremo macchia mediterranea, boschi di lecci e zone più selvagge con grotte e profonde insenature, sospesi a metà tra cielo e mare in un contesto unico al mondo....Non bisogna trascurare il fatto che chi soffre di vertigini potrebbe avere delle difficoltà!. 
Dopo circa 2 ore di marcia, si giunge a Nocelle, un piccolo borgo di appena 150 abitanti che solo da qualche anno è raggiungibile da una strada carrabile, per cui conserva ancora intatta quell'atmosfera di “una volta” che purtroppo è difficile oggigiorno trovare in posti più turistici quali ad esempio Positano o Amalfi. 
Da Nocelle (dove c'è anche la possibilità di rifocillarsi nell'unico ristorante del paese che garantisce un buon rapporto qualità/prezzo) è possibile sia prendere un pulmino locale fino a Positano oppure arrivarci a piedi con circa un'ora di cammino supplementare.

Durata dell'intero percorso: 3/4 ore circa. 
Grado di difficoltà: medio (in effetti una volta raggiunto il “Sentiero degli Dei”, il cammino sarà per lo più in piano ed in discesa). 
Particolarmente adatto per apprezzare la costiera amalfitana da un punto di vista privilegiato alla riscoperta di cose semplici ma genuine. 
Consigliamo di dotarsi di abbigliamento e scarpe comode (preferibilmente pantaloni lunghi e scarpe fino alla caviglia), macchina fotografica, acqua e crema solare.